news

demo

Una storica villa di San Polo d’Enza (RE) si apre all’arte contemporanea nel segno di Calvino.

Merende d’Artista, che per l’occasione si costituisce in Associazione Culturale, ed il Comune di San Polo d’Enza presentano, dal 6 al 13 settembre 2015, “Who Où. Arte fuori luogo”.

Un intreccio di linguaggi che allude anche all’opera letteraria sottoposta agli artisti invitati, ovvero “Il castello dei destini incrociati” di Italo Calvino (Einaudi, 1973).
Come scrive Chiara Serri, «Il castello dei destini incrociati è un romanzo fantastico, un’opera metaletteraria in cui l’autore-testimone, per usare le parole di Friedman, si imbatte in un castello intriso di nobile cavalleria ed atmosfere ariostesche.
Ponte levatoio, scalinata, ampia sala con desco ed ospiti. Non ultimo, un senso di sottile straniamento, dato dallo sfarzo inatteso e, allo stesso tempo, da un parziale stato di abbandono.

Who Où. Arte fuori luogo
Evento promosso da Associazione Culturale Merende d’Artista e Comune di San Polo d’Enza
A cura di Claudia Carpenito e Mariaelena Raimondo
Sezione fotografica coordinata da Riccardo Varini
Artisti ospiti di Elisabetta Margini
Opere di Pietro Anceschi, Maddalena Artusi, Corrado Askerz, Alle Basso, Alessandra Binini, Marco Borciani, Silvia Casali, Lorenzo Criscuoli, Davide Fontanili, Riccardo Freddi, Fosco Grisendi, Angelo Massaro, Corrado Moscardini, Sandra Moss, Silva Nironi, Luigi Oliveiro, Corrado Tamburini, Riccardo Varini, Beppe Villa, performance di Cristian Levrini.

Villa Genesio della famiglia Margini
Via Don P. Borghi, 14 - 42020 San Polo d’Enza (RE)
6 – 13 settembre 2015
Giornata di apertura: domenica 6 settembre, ore 10.00-20.00.
Inaugurazione: domenica 6 settembre, ore 16.00.
Orari di apertura dal 7 al 12 settembre: 17.00-20.00, domenica 13 settembre ore 15.00-20.00.